Pesca

Ma la pesca era solo una questione di fortuna. Anche se sotto la scialuppa si era creato un ecosistema molto dinamico; c’era di tutto: sardine, pesci volanti, lampughe, tonni, tartarughe e squali…

Share This:

Zampe

Erano zampe azzurre, sembravano disegnate a pastello.

Share This:

Zampe

Le zampe furono usate come esche: ognuna appesa a un pezzo di trefolo ottenuto da un avanzo di cima che correva lungo il fianco della scialuppa.

Share This:

Cattura

E fu in una di quelle occasioni che la catturò con un colpo di remo. La carne risultò quasi immangiabile, ma doveva nutrirsi.

Share This:

Sula

In compenso c’era una sula che lo seguiva, un po’ più curiosa, tanto che planava verso poppa, avvicinandosi, ogni volta che lanciava qualcosa in acqua.

Share This:

40° sud

L’albatro era scomparso da giorni, segno che si trovava a latitudini più calde: ‒“Di solito gli albatros non superano i 40° Sud, poiché prediligono le alte latitudini” ‒ , pensò.

Share This:

Ovest

Armò il telo sul remo e fra sé e sé disse: «Tutto si sposta da Est verso Ovest.» E puntò la prua verso il sole.

Share This:

Le ore

Le ore che seguirono furono tormentate: privo di cibo da giorni, pochissima acqua e il viso tumefatto, l’uomo fu colto da sogni angosciosi, nei quali delirava atterrito. Le allucinazioni erano così intense che urlava sferrando calci e pugni nel vuoto. Poi anche la forza lo abbandonò.

Share This:

Il sole

Il sole piombò oltre l’orizzonte, come una rossa arancia caduta dal ramo, la notte inondò il cielo e il buio s’impossessò di quell’angolo di mondo.

Share This:

Albatro

L’albatro era diventato un visitatore fisso: ogni tanto scompariva per qualche ora, ma dopo tornava di nuovo a planare a poppa. Restava ore e ore senza piegare le ali e senza muovere la testa, e con gli occhi fissi; sembrava finto.

Share This: