Un male incurabile

…Una luce color salmone invase il mare facendo risplendere la coperta gocciolante e illuminando i dorsi delle onde ‒ le quali tentavano di  strappare l’ultimo strallo che teneva ancora in piedi il moncone dell’albero. Ma durò solo qualche minuto, poi il buio fagocitò il giorno come un male incurabile…

Share This:

Tuorlo senza albume

… Il cielo ringhiava da lontano mentre avanzavo poggiando a ogni sferzata di vento: affannavo sulla cresta e guizzavo nella china più veloce della pioggia; quando il sole, improvvisamente, decise di scorrere da dietro il grigio che oscurava il cielo verso ovest, simile a un tuorlo senza albume…

Share This:

Unguento

Parole d’amore: unguento lenitivo per i cuori screpolati.

Share This:

Anello

Come un anello nella sabbia.

Share This:

Verso lo stretto

… Ormai sotto c’era tanto umido che sembrava di vivere immerso nel liquido amniotico. Per quattro giorni non si è visto il sole e il cielo era tetro e di un grigio metallico. Ero martellato da onde invadenti che spazzolavano la coperta come un lustrascarpe diligente. Solo, in mezzo a un oceano irriconoscente. Con tante navi, da non farmi chiudere occhio né di giorno né di notte…

Share This:

Engine

Engine Pectoris

Share This:

Culmine

Come un culmine a ciel severo

Share This:

Loro

Il mattino ha loro in barca.

Share This:

Rilievi

A mari estremi estremi rilievi.

Share This:

Vai

Meglio tardi che vai.

Share This: