Scafo nero

Poi lo vide: tre alberi, di cui un moncone privo di vita, oscillavano senza sosta, cavalcando l’onda. Sotto lo scafo nero, invaso da cirripedi di mille oceani, due baffi spumosi gli aprivano la strada sulla cresta scura.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.