Orizzonte

Il cielo era grigio: un’antracite pallido che occultava il limite che univa l’orizzonte tra il cielo e il mare. Verso sera l’oceano si gonfiò talmente tanto che la nave affannava sulle onde, soffrendo in tutte le giunture…

Share This:

Agulhas

La corrente di Agulhas scorreva lungo le coste orientali dell’Africa, tra i vortici del canale del Mozambico e gli enormi risucchi della corrente orientale del Madagascar. Discendendo lungo la costa africana alla velocità di sette nodi fino a Capo Agulhas.

Share This:

Foche

…all’uscita del porto il mare era già gonfio e le foche e i pinguini del Capo davano uno spettacolo straordinario con le loro evoluzioni.

Share This:

Nave

La nave tremò tutta e il tremore penetrò fin dentro le più recondite paure dell’equipaggio. Il ponte fu spazzato da una forza antica e potente e non vi fu più niente.

Share This:

Lavatrice

La vita a bordo diventò difficile per tutti. Qualsiasi cosa che non fosse stata messa in sicurezza o ben legata, diventava un proiettile.  E per l’equipaggio la sensazione era la stessa di stracci lavati in lavatrice.

Share This:

Burrasca

La burrasca arrivò all’improvviso, da nord ovest, e si trattenne più di due giorni. Agguantò la nave e la percosse con marosi alti come montagne.

Share This:

Canopo

Il cielo era uno scenario ricco di astri di tutte le grandezze e la via Lattea era estremamente luminosa a quelle latitudini. A ovest scintillava, solitaria, una stella grande e gialla.

Share This:

Ortodromica

Ci fu un attimo di silenzio entro il quale tutti gli occhi si girarono verso di lui: ognuno di loro si chiedeva come avrebbe fatto a spiegare a un ragazzino il cerchio massimo su una superficie sferica.

Share This:

Cape Town

La nave si distaccò dal braccio di sopravvento del porto di La Guaira in direzione est. Dopo aver superato Trinidad e Tobago mise la prua per centoventi gradi: doveva percorrere cinquemila e duecento miglia, fino a Cape Town.

Share This:

Porto

Il porto di Boston era un alveare di docks, incorniciato da argani e grandi gru sotto cui formicolava un via vai di camion, carrelli elevatori e umanità. Pioveva e i rumori del porto rimbalzavano in un’aria metallica, mentre la nave ormeggiava nella zona di carico…

Share This: