Vento

Aumentò il vento, aumentò il mare, le onde diventarono treni che si rincorrevano l’uno dietro l’altro; enormi treni che emettevano spruzzi sulle creste traslucide. L’aria si elettrificò, i primi fulmini colpirono l’acqua illuminandola in uno spettro bianco.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *